Hirscher-2015-Campiglio-06-Foto-Cattagni-800x532-mkhmsb2x5v0gzgg340fdp6ppubibv46yl3ie05u680

Coppa del Mondo Sci Alpino 2018, stop a febbraio.per i Giochi olimpici

Dal mese di dicembre del 2017 e fino alla metà del prossimo mese di marzo del 2018, il calendario sportivo sarà ricco di appuntamenti con lo sci alpino agonistico. E questo perché non solo c’è la Coppa del Mondo visto che a febbraio ci saranno pure i XXIII Giochi olimpici invernali a Pyeongchang, nella Corea del Sud.

Per i XXIII Giochi olimpici invernali la scelta di Pyeongchang come sede è avvenuta addirittura oltre sei anni fa, e precisamente in data 6 luglio del 2011 a Durban, nel corso della 123ª sessione del Comitato Olimpico Internazionale. Per l’occasione la scelta doveva cadere tra tre possibili città candidate, Annecy in Francia, Monaco di Baviera in Germania ed appunto Pyeongchang nella Corea del Sud. Pyeongchang già al primo turno di voti, ben 63, si aggiudicò la manifestazione davanti a Monaco di Baviera con 25 e ad Annecy con appena 7 voti.

In pratica la Coppa del Mondo di Sci Alpino, che è iniziata il 28 ottobre del 2017 a Sölden, in Austria, e che si concluderà il 18 marzo del 2018 a Åre, in Svezia, nel mese di febbraio si fermerà per lasciare spazio ai Giochi olimpici invernali di Pyeongchang dal 9 febbraio al 25 febbraio del 2018.

Per la Corea del Sud trattasi del secondo storico appuntamento con le Olimpiadi dopo quelle estive che si disputarono a Seul nel 1988. Oltre alle gare di sci alpino, ovverosia la discesa libera, lo slalom gigante, lo slalom speciale, il supergigante e la supercombinata, a Pyeongchang si lotterà per le medaglie pure in tante altre discipline, dal biathlon alla combinata nordica, e passando per il bob, lo slittino, skeleton, il pattinaggio di figura, short track, freestyle, snowboard, hockey sul ghiaccio, il curling ed il pattinaggio di velocità.

Rispetto all’Italia in Corea del Sud le lancette, per effetto del fuso orario, sono avanti di otto ore il che significa che per molte gare la diretta Tv nel nostro Paese è prevista nella notte. In televisione su Eurosport, e con l’Eurosport Player, per i XXIII Giochi olimpici invernali a Pyeongchang ci sarà una copertura totale di oltre 4 mila ore per un totale di oltre 100 eventi e 900 ore di dirette live con particolare attenzione, chiaramente, a tutti gli atleti italiani in gara con la speranza che gli azzurri possano portare a casa quante più medaglie possibili.    

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *