Sci di fondo in alta Valsesia, nuova pista sulle pendici del Monte Rosa

Sci di fondo in alta Valsesia, nuova pista sulle pendici del Monte Rosa

In alta Valsesia l’offerta turistica invernale è stata ulteriormente rafforzata con una nuova pista, quella per lo sci di fondo. Trattasi, in accordo con quanto è stato riportato da LaStampa.it, della nuova pista della Marmotta Rosa che è già in funzione, e che di sicuro attirerà tanti appassionati oltre a quelli che, invece, preferiscono di norma sciare facendo lo slalom tra i pali sulle pendici del Monte Rosa.

La location per la nuova pista è quella di Riva Valdobbia, mentre al Centro sci di fondo di Carcoforo i turisti potranno accedere non solo al servizio di ristoro, ma anche a spogliatoi, docce, locale sciolinatura ed all’opportunità di poter noleggiare tutta l’attrezzatura necessaria in un periodo come quello attuale che, tra l’altro, offre condizioni ideali per lo sci di fondo in quanto da un lato la neve è farinosa, mentre dall’altro le temperature molto basse sono in grado di mantenere e di non rovinare il manto.

Gli appassionati di sci di fondo potranno scegliere la pista verde che corrisponde ad un anello di 5 chilometri, ideale per i principianti, ma c’è anche la pista rossa che, lunga ben 10 chilometri, è perfetta per gli amanti dello sci di fondo di media difficoltà. Inoltre, ci sono pure tratti di pista nera che offrono alcune varianti difficili e ideali pure per gli atleti nei periodi di allenamento.

Definita e considerata come la valle più verde d’Italia, la Valsesia si trova sul territorio della Provincia di Vercelli, ed è una valle alpina dove le acque confluiscono nel fiume Sesia da cui prende il nome. La Valsesia, in virtù di un’estensione che sfiora gli 800 chilometri quadrati, va ad interessare pure tre Comuni che si trovano nella Provincia di Novara e che sono, sempre in Piemonte, Prato Sesia, Romagnano Sesia e Grignasco.

In quanto incastonata tra le Alpi, la Valsesia è anche soprannominata la Val dal Nut, e presenta, tra gli altri, il primato rappresentato dalla funivia del Sacro Monte che è la più ripida d’Europa. Inoltre, in Valsesia c’è Cervatto che spicca per essere, con circa 50 residenti, uno tra i comuni meno popolati d’Italia. Per raggiungere in macchina la Valsesia, inoltre, gli automobilisti possono sfruttare una rete stradale che è molto sviluppata e che, attraverso l’Autostrada A26, con svincolo per il Comune di Romagnano Sesia, permette l’accesso agevole all’intera vallata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *